Cerca nel blog

CONOSCERE L'ALGORITMO DI AIRBNB

Conoscere l'algoritmo di Airbnb per avere una marcia in più sulla concorrenza.

ALGORITMO AIRBNB
CONOSCERE L'ALGORITMO DI AIRBNB


Conoscere l'algoritmo di Airbnb



Ogni grande colosso che si rispetti ha il suo algoritmo ed Airbnb non ne è esente.
Esiste un algoritmo di Airbnb che determina quali sono gli annunci più performanti e che convertono meglio.

Capisciammè che siti come Airbnb non lavorano per la gloria ma per generare profitti per cui puntano statisticamente su annunci che gli portano soldi. 
Per capire, tra la massa, quali sono questi annunci adottano un algoritmo che li riconosce e li incentiva.

Vuoi capire se anche tu sei tra i preferiti di Airbnb, o vuoi diventarlo?

Bene, L'algoritmo si basa su alcune caratteristiche base che sono:

  • Sito sempre aggiornato.


Non basta creare un annuncio, metterlo online e dimenticarselo. 
Modifica spesso i prezzi, fai promozioni, sconti ecc... aumenta e diminuisci i prezzi di pochi euro al giorno, almeno una volta a settimana. 

Perché farlo? Se un turista ha salvato/visitato il tuo annuncio per delle date specifiche, Airbnb e i suoi "cookie di profilazione *" lo captano e, subito dopo e nei giorni seguenti, il turista riceverà delle email "incentivanti" da Airbnb che gli mostrerà alloggi che fanno delle promozioni in quella zona e per quel periodo per cui se tu abbassi il prezzo anche solo di pochi euro, sarai uno di quegli alloggi promossi da Airbnb via email e può essere che il turista profilato, invogliato dal ribasso, colga l'occasione e prenoti.
Lo dico perché io ne ricevo diverse.

*I cookie di profilazione vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate da una persona nell'ambito della navigazione in rete.


  • Alto tasso di prenotazioni. 
  • Ecco perché se non le stai ricevendo dovresti abbassare il prezzo per acquisirne diverse: per farsi notare dall'algoritmo che, a fronte di nuove prenotazioni, fa salire il tuo annuncio in prima pagina. A quel punto puoi alzare le tariffe. 

    ATTENZIONE! Non sto dicendo di svendere la tua casa ma di abbassare i prezzi come strategia, come investimento pubblicitario. 
    Seleziona dei periodi da incentivare (non alta stagione), mesi morti, giornate infrasettimanali e abbassa i prezzi in modo considerevole (prendi come metro di paragone le tariffe dei tuoi competitors). L'importante è ripagarsi i costi di gestione e non andare in perdita anche se non ci guadagnerai nulla. 
    Molti si fanno pubblicità su Facebook Ads o Google adword ma tutto questo ha un costo e se non sai settare la pubblicità mirata, rischi di pagare molto convertendo poco o nulla. 

    Con questo metodo invece non guadagnerai molto ma nemmeno ci perderai soldi. Riempiendo periodi che molto probabilmente rimarrebbero sfitti, vai a scalare la classifica della vetrina di Airbnb. 
    Finire in prima pagina nei risultati di ricerca della tua città, è un ottimo risultato poiché molte persone cliccano i primi annunci che gli appaiono e di conseguenza avrai più possibilità di essere visto e ricevere prenotazioni.

    Airbnb favorisce la visibilità degli alloggi che ricevono più prenotazioni mettendo quegli annunci in prima pagina. Tu appari in prima pagina nei risultati di ricerca?
    Purtroppo è sufficiente apparire in seconda pagina per avere molta meno visibilità poiché la maggior parte delle persone "si perde" nei primi annunci.

    • Basso tasso di disdette 

    Dicono che hai 24 ore per accettare o disdire una prenotazione senza problemi ma, se rifiuti diversi ospiti, l'algoritmo lo conteggia, eccome! Non ti danno visibilità per non guadagnarci niente!

    • Alto tasso di risposta

    Rispondere sempre e velocemente alla prima domanda/richiesta. La prima richiesta è quella che conta per l'algoritmo.
    Se non hai tempo, sei al lavoro o per strada, usa l'App per rispondere con un semplice messaggio: "Salve, grazie per l'interesse. Appena finisco di lavorare, risponderò a tutte le sue domande con calma, a presto." In alternativa, trucchetto che facevo io, era quello di prepararmi delle risposte preimpostate (tanto le domande sono sempre le stesse) e fare copia e incolla con piccole modifiche.

    • Evitare di chiudere il calendario o sospendere l'annuncio

    Mi hanno posto questa domanda: chi è su più siti, ad esempio Booking, Homeaway e Airbnb, è più svantaggiato nella visibilità di Airbnb? Mi viene da pensare che se sul calendario di Airbnb le date vengano chiuse da prenotazioni di Booking, l'algoritmo lo legge come meno disponibile per Airbnb e quindi avvantaggia chi riceve prenotazioni solo da Airbnb. Potrebbe essere possibile secondo te che la visibilità dipenda anche da questo?

    Sì è vero. Se per esempio il tuo annuncio appare spesso nei risultati di ricerca ma il tuo alloggio non è quasi mai disponibile, ti declassano. Lo stesso vale se, per un motivo o l'altro, chiudi la visibilità dell'alloggio per tot.tempo.
    In quest'ultimo caso, se dopo aver sospeso l'annuncio per tot. tempo si vedono perdite di risultato notevoli rispetto alla precedente situazione, è meglio creare un annuncio ex novo (con una email diversa) chiudendo il vecchio account.

    • Attivare l'impostane prenotazione immediata

    Gli alloggi che hanno attivato questa opzione, appaiono per primi nei risultati di ricerca.

    Come attivare la prenotazione immediata?

    Vai su I tuoi annunci su airbnb e seleziona un annuncio.
    Clicca Gestisci annuncio.
    Clicca Impostazioni di prenotazione nella parte superiore della pagina.
    Per attivare la Prenotazione immediata, seleziona: Chi risponde ai tuoi requisiti potrà prenotare senza chiedere la tua approvazione. Al contrario, per disattivare la prenotazione immediata, seleziona Tutti gli ospiti devono inviare le richieste di prenotazione.

    Articolo correlato:

    Se sei un aspirante host, in questo articolo ti spiego come inserire un annuncio su Airbnb e quanto costa 👇
    Guadagna soldi con AIRBNB

    AIRBNB gli errori più comuni



    Ho speso 2 giorni analizzando pagine e pagine di annunci su Airbnb Italia e ho notato diversi errori piuttosto comuni. Qui di seguito quelli che dovresti eliminare o correggere se li trovi nei tuoi annunci:

    • Pulizie e/o cauzione da pagare all'arrivo 
    C'è la voce dedicata. Io non pagherai mai la cauzione in contanti all'arrivo quando gli altri host la includono nel servizio di Airbnb. A nessuno piace lasciare contanti ad uno sconosciuto.

    • Imposta le spese di pulizia minime se affitti casa per 1-2 o 3 notti. 
    Purtroppo sempre più alloggi hanno spese extra alte. Capisci da te che pagare di pulizie più di quello che si paga per l'alloggio non ha molto senso. Io scapperei alla ricerca di un'altra soluzione. Piuttosto, assorbi queste spese nella tariffa giornaliera. Alcuni viaggiatori hanno maturato dei buoni viaggio Airbnb e le spese "separate" non sono scontate. Te lo dico perché a me è successo. Anche questo fattore incide sulla scelta. Infatti per pagare tutto con il buono, ho scelto alloggi con prezzi più alti ma senza extra.
    • Poca chiarezza o velate minacce
    Ho letto persino cose del genere: "l'alloggio si lascia pulito altrimenti devi pagare 35 euro o ti verranno addebitati dalla cauzione" oppure restrizione sulle spese di riscaldamento, aria condizionata ecc...

    Ma che ansia! E come faccio a capire il tuo grado di pulizia o quanto posso "spendere" di utenze?
      Specifica sempre cosa intendi. Esempio: "Per venirvi incontro sul prezzo non rincariamo con le spese di pulizia, saremo lieti di accogliere ospiti che lasciano l'alloggio ordinato e in buono stato. Per cui se troviamo piatti sporchi nel lavello, pattumiera sparsa per la casa, sarà decurtata dalla cauzione una cifra di 20 euro per le pulizie extra ordinarie".

      Idem per le utenze, un esempio esplicativo: "All'arrivo segneremo insieme la cifra che compare sul contatore. Nel prezzo è incluso un consumo di tot kWh/metri cubi pari a tot. al giorno... se si sfora questo consumo, i costi saranno addebitati al momento del check-out." 

      Mettere casa su Booking

      Home sharing Airbnb

      ANALISI del tuo ANNUNCIO AIRBNB



      Trovare un alloggio Airbnb per il mio ultimo spostamento è stata un'impresa. Ringrazio che l'Italia sia un paese così ambito perché non so come facciano ad affittare certi host.
      Va be, se hai casa sotto il Colosseo, puoi anche permetterti di fare lo strunz, antisociale, menefreghista, tanto soldi e turisti arriveranno lo stesso ma in caso contrario dovresti sbatterti un attimino di più.
      Basta poco! Non rinunciare proprio ora e analizziamo caso per caso. Qui riporto alcuni dei principali sbagli che molti fanno e che minano gli affari.

      Errori che ho riscontrato più spesso:

      • Vuoi affittare casa anche solo per un solo giorno e poi spunti l'opzione: Check-in, Gli ospiti devono arrivare un giorno preciso.
      Pessima scelta in quanto se tu vuoi che i tuoi ospiti arrivino il sabato, e io cerco casa per pernottare 3 giorni partendo il giovedì, il tuo alloggio NON mi compare nella ricerca. Praticamente potrei prenotare solo da Sabato a Sabato il che avrebbe un senso se affittassi a settimane ma non se vuoi proporre il tuo alloggio per meno giorni. Attenzione a "giocare" con le impostazioni: senza accorgetene ti fai autogol da solo.

      Per vedere se il tuo annuncio appare nelle ricerche, apri una pagina "in incognito" sul motore di ricerca: digita Airbnb e cerca il tuo annuncio inserendo delle date a casaccio oppure cercandoti per la località esatta.
      Molte volte ci lamentiamo che non ci arrivano prenotazioni ma siamo sicuri che appaiamo in vetrina? In che posizione siamo?
        impostare annuncio airbnb
        Giorno check-in vincolato. Limita molto la visibilità e le prenotazioni.

        • Non scrivere una descrizione profilo. 
        Okay te lo dico in maniera soft...
        Chi cacchio sei? Perché dovrei venire a casa tua? Quello che affitti è il tuo alloggio? Sei il gestore?  
        E scrivile 'ste 2 righe per presentarti!

        Non devi scrivere un papiro ma giusto un paio di cose. Questo aspetto è molto importante soprattutto se affitti uno spazio condiviso in quanto sapere con chi si dovrebbe convivere, dividere gli spazi comuni, è essenziale.
        Che cosa ti piace fare? Leggere, disegnare o fare baldoria fino all'alba? Potrebbe incidere sulla scelta del tuo ospite. Venditi bene.

        CONSIGLIO: ricordo che secondo le mie statistiche di gradimento, una foto profilo rassicurante attira più ospiti. Una foto di donna batte la foto di un uomo. Se sei un uomo, non c'è bisogno che mi diventi drag queen, fatti la foto con tua madre, sorella, moglie... se proprio vuoi apparire da solo in foto, evita la faccia da maniaco o le turiste donne non verranno da te.

        • Vincolante accettare solo ospiti con documenti d'identità certificati

        Questa opzione comporta che un viaggiatore non possa prenotarti casa se prima non carica online un documento valido di identità. 

        Utile sicuramente per selezionare la clientela ma devo dire che, avendola usata, ho visto crollare le prenotazioni drasticamente. Mi è poi capitato di prenotare un alloggio con questa specifica e siccome il profilo era di un'amica che l'aveva appena aperto, quindi senza identificazione completa, ha reso tutto più complicato. Se il turista ha fretta o non ha sottomano il documento... fai la foto, caricala, inviala, aspetta... insomma cambia alloggio. 

        Se anche tu hai impostato questa voce, valuta di cambiarla con una più accettabile: "segnalazione da altri host" che non rende la prenotazione così macchinosa e al tempo stesso ti tutela perché permette la prenotazione diretta solo ai turisti che hanno ricevuto belle recensioni da altri host. In questo modo potresti ricevere più prenotazioni.

        Come dire... se un turista si è comportato bene con un altro host, ci sono ottime probabilità che lo sia anche a casa tua. Non è una certezza al 100% ma è meglio di niente.

        documenti ospiti airbnb

        • Sbagliato essere troppo professionali

        Airbnb è informale. È la piattaforma del ghimmi faiv batti cinque ye ye

        Se un cliente ti scrive: "Ciao Andrea, mi interessa il tuo alloggio mi fai sapere se c'è questo e quest'altro e se è disponibile per il tot giorno... "

        Rispondigli con lo stesso suo tono: se ti da del TU, dagli del TU. Se ti scrive in modo informale, fai altrettanto. Dimentica risposte del tipo:

        "Cortese cliente, grazie per la sua gradita richiesta la informiamo che nella nostra struttura..."

        Perché mettere muri? Poi ti lamenti se ti trattano come un "hotel 5 stelle" e vogliono servizi che non ti competono.
        Meglio essere chiari e identificarsi da subito: "sono un host che affitta casa sua e lo faccio nel miglior modo possibile ma non sono un albergatore e non fornisco servizi." Pane al pane, vino al vino.

        Sei un professionista?

        Bene, identificati.
        • Nel profilo invece del tuo nome di battesimo, metti il nome dell'hotel o B&B [Es. HOTEL dei PINI invece di Andrea]. È più efficace. Chi sei tu, lo puoi specificare nella descrizione: Sono Andrea il gestore dell'hotel, contattami per qualsiasi info sarò felice di aiutarti.
        • Nell'annuncio ribadisci che gestisci un hotel/B&B che affitta stanze, colazione (inclusa o meno da specificare).
        Fatti trovare per quello che sei, la chiarezza è la base di buone recensioni e ospiti soddisfatti. Ti dirò, io spesso preferisco alloggiare in strutture gestite da professionisti piuttosto che host dell'ultima ora per cui non è certo uno svantaggio, anzi.

        Hai una Locazione Turistica?

        Ultimi consigli... 
        • Chiudi le disponibilità calendario se non hai l'alloggio libero in quelle date.

        Una cosa che odio profondamente è fare ricerche coi dei criteri e delle date, selezionare una struttura, fare una domanda che di solito è "Ciao, cortesemente mi confermi che c'è il parcheggio incluso?", aspettare ore e poi sentirmi dire che il periodo richiesto è già occupato. Mi capita spessissimo ed è per questo che poi mollo Airbnb e prenoto su Booking.
        Non fare lo stesso errore:
        • Imposta il periodo minimo di soggiorno se cambia durante l'anno.
        Mi spiego meglio, ho fatto richiesta per alloggiare in un residence per 2 notti. Il periodo risultava disponibile ma quando ho chiesto info per prenotare, dopo ore, mi sono sentita rispondere che in estate affittano solo per un minimo di 7 giorni. Bene, perché non modificare i parametri di prenotazione solo per il periodo estivo limitando le richieste per chi vuole soggiornare per un minimo di 7 notti? 
        L'opzione è personalizzabile anche solo per pochi giorni o mesi. Puoi ricevere prenotazioni di un giorno a novembre, minimo 3 notti per il fine settimana, o minimo 7 notti ad Agosto ecc... 
        • Non far perdere tempo ai tuoi possibili clienti ma soprattutto non crearti un'aurea di inaffidabilità o di pensieri del tipo: "questo 'gna fa proprio!" Se tornassi in quel posto, ti scarterei a priori.

        L'ALGORITMO DI AIRBNB non basta se ti boicotti


        1. Hai spuntato tutte le voci utili per apparire anche se un turista seleziona dei filtri?

        Cerca il tuo annuncio come se fossi un turista e inserisci vari filtri (prezzo, ospiti, parcheggio...), solo così puoi capire come ti leggono gli altri e se appare il tuo annuncio in vetrina.
        Ricercati anche nella versione inglese o nella lingua che ti interessa promuovere per vedere come appare il tuo annuncio se letto da un inglese o da un tedesco, per esempio.
        Come fare? Il Link rimane invariato devi solo cambiare il suffisso finale: togli IT e metti IE, DE, ES, FR ecc... ogni nazione ha il suo suffisso internet.

        2. Come hai impostato la disponibilità calendario?

        Sempre come se fossi un turista sperimenta i prezzi giornalieri, settimanali o mensili del tuo alloggio. Prova a cliccare una data precisa di 7 o 30 giorni come se volessi prenotarti casa tua e vedi se è tutto okay.

        3. Noti che i prezzi mensili sono estremamente alti? Correggili e aggiungi una voce all'annuncio: "contattami per preventivi per affitti medio-lunghi".

        4. Dai l'impressione di essere un host che non gliene frega niente di quello che fa?
        Foto buie, caricare storte, con oggetti sparsi, un annuncio striminzito... dalla serie: zero sbattimento, su che sono stra impegnato!
        Non dirmi che la gente odia leggere per cui stai striminzito nello scrivere perché sì, è vero che c'è una percentuale di persone che odia leggere ma tutti leggono se sono interessati ad una cosa.

        Eppoi, di solito, le persone più colte e pacate amano la lettura un motivo in più per scrivere una descrizione NON dico inutilmente prolissa ma chiara che risponda a tutte le principali domande che un turista può farsi che di solito sono: C'è parcheggio? È vicino ai mezzi pubblici? Quanto è lontano dal mare/aeroporto/metro ecc... può ospitare un bambino piccolo? Quanti posti letto ci sono? C'è il wifi?
        Lo so che sarebbe sufficiente leggere le specifiche ma meglio ribadirlo nell'annuncio esortando a scriverti per avere dettagli più precisi. Renditi disponibile al dialogo, lo so che questo attirerà più richieste e non sempre più prenotazioni ma sono abbastanza sicura che più ti scrivono e più ciò incida sul benessere del tuo annuncio.

        Segui gli aggiornamenti del blog sulla pagina Facebook, ti aspetto!



        Bene, anche per oggi è tutto. Visto che con queste info un paio di prenotazioni in più te le puoi portare a casa, sgranchisci il tuo dito indice e clicca sul tasto social preferito per condividere l'articolo... ^_^
        Buon business!

        Ti potrebbe interessare:

        Aggiornato aprile 2019

        Nessun commento:

        Posta un commento

        I commenti idonei saranno pubblicati entro 48h:
        Per leggere la risposta, salva la pagina e controlla dopo un paio di giorni, in caso non ricevessi la notifica.
        Un nome/nickname in firma, è gradito. SPAM, links, email are blocked.

        Yandex.Metrica