Cerca nel blog

ASCIUGAMANI PER AFFITTI TURISTICI: come sceglierli

18:17 0 Comments

Cosa valutare quando scegli degli asciugamani, teli per il bagno per i tuoi ospiti. Biancheria bagno, asciugamani per chi affitta casa ai turisti. Errori da evitare.

set asciugamani bagno economici
Set asciugamani bagno per casa vacanze


Se affitti casa per brevi periodi ai turisti, saprai che gli asciugamani in bagno sono una delle cose che ricomprerai più spesso perché alcuni ospiti le macchiano in modo irreparabile.

Alcuni guest le usano per:

😱 struccarsi (mascara, eyeliner nero e fondotinta NON sono facilmente lavabili),
😱 andare in spiaggia al posto del telo che non hanno portato,
😱 pulire il "sederino" dei bambini,
😱 avvolgere i capelli dopo la tinta...

A forza di lavarle, anche con trattamenti intensi per togliere le macchie più ostiche, perderanno morbidezza e diventeranno come carta vetrata.

Tutto questo comporta il dover ricomprare gli asciugamani più spesso di quello che si pensa. A fine stagione è sempre meglio valutare quali tenere e quali buttare.

Leggi anche: dotazioni obbligatorie casa vacanze, locazioni turistiche.

SET ASCIUGAMANI BAGNO


Se sei capitato in questa pagina in cerca di un prodotto con un buon rapporto qualità-prezzo, qui di seguito, ti suggerisco dei set di salviette in vendita su Amazon:



Il primo kit di asciugamani è composto da:

- 2 teli doccia, 2 per il viso, 2 piccole per le mani.

Il secondo kit di biancheria bagno è vendibile in 2, 4 o 6 pezzi.

Entrambi sono:
  • Disponibili in diversi colori.
  • Lavabili in lavatrice e asciugabili in asciugatrice.
  • Trama in 100% cotone.
  • Buone recensioni da chi le ha precedentemente comprate e usate.
  • Morbidezza e assorbenza rapida.

SET ASCIUGAMANI BASSETTI SPUGNA


Se vuoi puntare di più su un brand italiano, ti consiglio un set Spugna Bassetti:



Il set comprende:
4 lavette 30x30 cm
2 asciugamani ospite 30x50 cm
2 asciugamani viso 50x100 cm
2 teli bagno 70x140 cm
100% cotone, grammatura 380 gr/mq (lavaggio consigliato max a 60°)

ASCIUGAMANI: qual è il miglior colore?


Qui, anche tra gli host, non ha vinto una "fazione" ma se ne sono create 3 distinte:

- C'è chi è cultore del bianco in modo che, all'occorrenza, le possa candeggiare.
- C'è chi preferisce colori più scuri (marrone, grigio scuro...) per "nascondere" qualche eventuale piccola macchia difficile da trattare.

Ed infine chi preferisce abbinarle agli oggetti o piastrelle che ha in bagno.
Tutte e 3 sono soluzione valide.


BIANCHERIA BAGNO: ERRORI DA EVITARE


Gli errori sono sostanzialmente 2 e io all'inizio della mia "carriera" li ho commessi tutti.

  • Comprare vari set di teli bagno di colore diverso.

Per esempio verde per un ospite, azzurro per l'altro.
Al momento mi sembrava una bella idea dividere otticamente i due set in modo che gli ospiti non si confondessero i teli una volta usati.

Ai fatti, mi sono complicata la vita perché avere gli asciugamani, e i teli, di differenti colori comporta che li debba lavare separatamente o comprare le salviettine "acchiappacolore" da mettere insieme ai capi che comunque ha un costo.


  • Comprare salviette con fantasie o colori particolari.


Comprare salviette con ricami o fantasie particolari ha un difetto enorme: se si rovina solo una salvietta del set, trovarla in commercio uguale è quasi impossibile. Questo comporta che ti ritroverai con degli asciugamani spaiati o dovrai spendere il triplo per sostituire tutto il set quando sarebbe stato sufficiente cambiare solo una salvietta.

Se vuoi disincentivare comportamenti scorretti, gli host del gruppo propongono di lasciare in bagno 2 tipi di salviette diverse:

Le salviette struccanti
Queste proposte hanno un buon rapporto prezzo-quantità



Le salviette intime o umidificate

Considera che la maggior parte degli ospiti stranieri NON usa il bidet perché non esiste nelle loro abitazioni e quindi per evitare che usino l'asciugamano per pulirsi le parti intime, è meglio fargli trovare della carta igienica umidificata.



Alcuni host del gruppo, pochi in verità, hanno optato per asciugamani usa e getta o di carta ma non so se tutti possano adottare questa scelta.

Bene, spero di averti dato degli spunti utili se così fosse, una condivisione dell'articolo è sempre gradita (vedi tasti social a fondo pagina).
Se hai altri suggerimenti utili, che non trovi scritti qui, non esitare a lasciare un commento qui sotto.

Grazie e Buon business!


Aggiornato settembre 2019
Moira Tips

TRIPADVISOR: TELEFONO ASSISTENZA HOST

10:44 0 Comments

TRIPADVISOR numero di telefono assistenza proprietari. Numero verde TripAdvisor Italia. Contatti supporto degli host e dei manager di strutture ricettive registrati su Tripadvisor. Assistenza tecnica e assistenza Online.


TripAdvisor: numero assistenza proprietari
TripAdvisor: numero assistenza proprietari


👉 Telefono assistenza Tripadvisor (numero verde) 800 789 317




Centro gestione TripAdvisor


Qui trovi la pagina web di assistenza Online Triadvisor per la Gestione dell'annuncio; domande e dubbi.

Tripadvisor supporto tecnico


👉 Qui invece per l'assistenza tecnica su TripAdvisor.


TRIPADVISOR DOMANDE più FREQUENTI

clicca sulla domanda che ti interessa:


Aggiornato settembre 2019
Moira Tips

MIGLIORI SITI PER AFFITTARE CASE VACANZE

11:42 0 Comments

Migliori siti per affittare case vacanze. Siti case vacanze più visitati. Siti per affittare case vacanze gratis. Siti affitto case vacanze privati. Siti per affittare case vacanze a stranieri.

migliori siti per pubblicizzare casa vacanze a turisti stranieri
migliori siti per affittare case vacanze

MIGLIORI SITI PER AFFITTARE CASE VACANZE

I principali siti in cui inserire casa sono essenzialmente 3. Tutti questi portali hanno visibilità internazionale. Clicca sul rispettivi link per leggere l'articolo di approfondimento:

Portali indicati sia per chi affitta casa in modo NON imprenditoriale sia per chi lo fa in modo professionale (strutture ricettive ed extra-ricettive).
Se cercate di attrarre una clientela extra Europea, come cinesi e russi, Airbnb e Booking sono i più usati dai turisti di questa nazionalità.

Mettere casa su Booking

Migliori siti per affittare casa agli Americani


Questi siti elencati qui di seguito, sono idonei sia per pubblicizzare case vacanze, locazioni turistiche sia all'estero che in Italia a seconda della zona in cui affitti o a seconda dei turisti che vuoi attrarre.


    Migliori siti per affittare casa agli spagnoli


    • Homeaway.es
    • Niumba partner di TripAdvisor Rental
    • vacaciones-espana .es
    • es.rentalia .com
    • locasun .es

    Migliori siti per affittare casa a tedeschi e austriaci, svizzeri


    • Fewo-direkt.de sito tedesco partner assorbito da Homeaway con visibilità anche in Austria e Svizzera.
    • Ferienhausmiete.de/vermieten. Abbonamento annuale.
    • Ferienwohnungen 
    • Casamundo.de 
    • Stayz.com.au (partner homeaway - Austria)
    • Chalet.myswitzerland.com/appartamento/ (Svizzera)


    Migliori siti per affittare casa agli inglesi


    • Ownersdirect assorbito da Homeway.co.uk
    • HolidayLettings assorbito da TripAdvisor Rental



    Questo screenshot qui sotto, mostra le prenotazioni ricevute da Ownersdirect su una locazione turistica che aiutavo a gestire a cui ho consigliato di provare questo sito inglese visto che la località è apprezzata da questo target di turisti.
    Infatti, le prenotazioni ricevute sono tutte di stranieri: inglesi e tedeschi.
    L'annuncio su Homeway. uk va inserito rigorosamente in inglese per essere efficace.
    promozione siti casa vacanza estero
    Migliori siti per affittare casa agli inglesi

    Migliori siti per affittare casa ai Francesi



    • Abritel.fr (partner Homeaway)
    • locasun.fr
    • vacances-location.net
    • vacances.seloger.com (con abbonamento annuale)
    • papvacances.fr (con abbonamento annuale)
    • amivac.com (con abbonamento annuale)

    Altri siti per affittare casa agli stranieri


    • Bookabach.co.nz (partner homeaway - Nuova Zelanda)
    • Newzealand.com/int/holiday-homes  (Nuova Zelanda) 
    • Sa-venues .com (Sud America)
    • Holiway. eu
    • CaseVacanza .it (turisti italiani. Annuncio gratuito o con abbonamento.)
    • Tuscany Villas (sei hai una villa, o un casale in Toscana da promuovere all'estero)
    • Belvilla .com 
    • MediaVacanze (Italia, abbonamento annuale).
    • Flatinchina .com (se hai una proprietà da promuovere in Cina)

      https://www.latanadelserpente.it/2015/05/HomeAway-conviene-inserire-un-alloggio.html

      Migliori siti per pubblicizzare casa vacanze in città, villa, B&B


      Tieni presente che, affittare casa all'estero, a Milano o Roma, in Sicilia o in Sardegna è diverso che affittare casa sul Garda, a Jesolo o in un paese poco conosciuto all'estero. Così come dovresti cambiare strategia a seconda se si affitta casa in città, in periferia, piuttosto che in una località di mare, montagna, su un'isola o sul continente.

      Località differenti necessitano di strategie diverse.  Non c'è un consiglio valido per tutti. Una strategia che funziona bene in una località marina probabilmente sarà infruttuosa in una città d'arte.

      Considera anche il periodo richiesto: di solito gli spagnoli e gli italiani cercano case a buon prezzo e, per lo più, nei mesi estivi mentre i turisti Nord Europei viaggiano anche in altri periodi dell'anno per cui è interessante cercare di attrarre anche quest'ultimo tipo di clientela per riempire i periodi meno richiesti. 

      Siti per affittare case vacanze a stranieri


      Conclusioni

      Avrai capito che non esiste il miglior sito per affittare una casa vacanza a stranieri che vada bene per tutti anche se consiglio di essere presente sui primi 3 siti indicati ad inizio post che sono quelli più conosciuti e usati da una clientela internazionale oltre che italiana.

      Ti lascio il tempo di valutare alcuni di questi siti e vedere se fanno al caso tuo. Concentrati sui più conosciuti ma datti la possibilità di provarne altri.

      Se vuoi ricevere gli aggiornamenti seguimi sul gruppo Facebook.
      Se pensi che l’articolo sia utile, fammelo sapere cliccando uno dei tasti social qui sotto. Grazie.😘

      Altri articoli utili inerenti alle 👉 locazioni brevi.


      Aggiornato Agosto 2019
      Moira Tips

      NORMATIVA CASA VACANZE NON IMPRENDITORIALE

      23:57 0 Comments

      Normativa case vacanze non imprenditoriale. Contratto locazione transitorio: conoscere la normativa per affittare casa nella mia regione? Normativa casa vacanze e locazioni brevi.

      Normativa locazione turistica non imprenditoriale
      Normativa casa vacanze non imprenditoriale

      NORMATIVA CASA VACANZE NON IMPRENDITORIALE 




      Casa vacanze o locazione turistica?


      Sarebbe meglio chiamarla locazione turistica non imprenditoriale (attività extra-ricettiva) per non confonderla con una "casa vacanze".
      Le case vacanze imprenditoriali, a differenza delle LT, possono offrire servizi turistici (pulizie giornaliere, servizi di ristorazione...) ma in questo caso si tratta di una struttura ricettiva professionale e non di locazione turistica, per cui con obblighi amministrativi e burocratici diversi. Come il caso dei B&B.

      Locazioni turistiche:


      Le locazioni Turistiche, inferiori a 30 giorni, con accordi stipulati tra privati, sono disciplinate dal Decreto Legislativo 50/2017

      Si intende locazione turistica LT o locazione pura quando:

      1. Affitti casa o uno spazio di essa per periodi inferiori a 30 giorni alla stessa persona durante l'anno. 

      2. Affittare saltuariamente/ stagionalmente l'immobile. Per esempio per le locazioni brevi svolte in Lombardia, sono obbligatori 90 giorni di chiusura all'anno (non per forza continuativi).
      Per cui ti invito ad informarti sulle normative comunali vigenti nella tua regione/comune in modo da sapere se avrai anche tu un obbligo di chiusura e l'iscrizione a portali dedicati come Turismo5 per la regione Lombardia: Sistema di gestione dei dati turistici Lombardia.
        3. Affittare un massimo di 2 immobili o 3 camere con un massimo di 6 posti letto complessivi.

        4. Affittare il tuo spazio senza fornire servizi aggiuntivi, quali colazione e pulizie giornaliere. Puoi fornire lenzuola e asciugamani e farti pagare per la pulizia finale.


        Affittare casa nella mia regione come locazione turistica?


        Come posso conoscere la normativa?


        Semplicemente rivolgendoti allo SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ RICETTIVE del tuo comune.
        In città come Roma c'è un sito dedicato online in cui è possibile fare tutto comodamente da casa. (Qui il sito del SUAR Roma.)

        Per tutti glia altri piccoli o medi comuni si può cercare online digitando sul motore di ricerca [Sportello Unico per le Attività Ricettive ...... (nome tuo comune)], oppure cercare solo [Comune di...] cercare un contatto telefonico e chiamare per chiedere info sulla normativa specifica.


        La procedura corretta per affittare casa tua



        Gli altri adempimenti necessari alla corretta tenuta della locazione per brevi periodi sono: 

        # Non superare il limite di 30 giorni per ogni contratto di locazione stipulato con la stessa persona.

        Esempio: 2 contratti di 20 giorni fatti il primo per un soggiorno a marzo e il secondo per un soggiorno a settembre, intestati alla stessa persona, esulano dalla classica LT. 20 gg + 20 gg = 40 giorni totali - eccedono il limite di 30 giorni annui.

        Puoi farlo ma in questo caso il secondo contratto va registrato all'Agenzia delle Entrate (pagando la registrazione). Nota positiva, se registri il contratto NON devi fare la segnalazione dati alla Questura.


        • Creare un contratto d'affitto turistico in forma scritta da fare firmare al conduttore.


        DA SAPERE: 
        Questa procedura è necessaria se affitti casa tua senza intermediari. Per ogni pagamento che ricevi tramite bonifico, pagamenti via Paypal, contanti... devi creare una ricevuta, o comprarne una come questa mostrata sotto, e apporre il bollo.



        NOTA: Se usi un intermediario come Airbnb non hai bisogno di rilasciare una ricevuta. Va eventualmente rilasciata soltanto a chi la richiede in quanto l'obbligo della ricevuta riguarda soltanto la cessione di beni.

        Sulla ricevuta, se l’importo supera le €. 77,47 (sia per l'acconto che per il saldo) deve essere apposta marca da bollo da € 2
        La marca da bollo può essere acquistata in cartoleria il blocchetto delle ricevute anche su Amazon.

        Approfondisci:

        Come scrivere un contratto da far firmare al tuo ospite?.
        Come e quando fare una ricevuta fiscale per i tuoi ospiti.

        Vuoi mettere casa su Booking?





        • La registrazione in questura. 



        Sì è dovuta. Anche se sei una LT, locazione turistica, e non solo una CAV, casa vacanza, devi registrare gli ospiti presso la questura.

        No Panic! Il procedimento è automatizzato. Puoi farlo comodamente stando a casa tua usando un PC. Dovrai recarti in questura solo la prima volta per fare domanda e richiedere il tuo codice personale per accedere alla pagina in cui dovrai inserire i dati dei tuoi ospiti.

        Leggi l'articolo dedicato 👉 Alloggiati web questura.


        • Richiedere la Tassa di soggiorno

        NON in tutti i comuni è dovuta.

        Per questo sottolineo l'esigenza di rivolgersi all'impiegato comunale per ottenere la licenza di locazione turistica NON imprenditoriale. Ripeto il più delle volte non ci saranno vincoli né normative particolari e dovrai solo pensare a inserire l'annuncio sui vari portali di casa vacanza.

        DA SAPERE: 
        I contratti di locazione di tipo turistico NON possono essere intestati a società, ma esclusivamente a privati. Per affittare a società di capitali c'è una forma di locazione diversa: il contratto di foresteria.
          Hai una Locazione Turistica?

          Concludo lasciandoti alla lettura dell'articolo che riguarda il 👉 pubblicizzare una locazione turistica NON imprenditoriale.

          Ricordati di mettere a norma la tua LT prima di iniziare l'attività equipaggiandola con la 👉 dotazione obbligatoria.

          Bene, anche per oggi è tutto.
          Se l’articolo informativo ti è stato utile, fammelo sapere condividendolo nel tuo social preferito. Lo apprezzo sempre. Grazie.

          Aggiornato Agosto 2019
          Moira Tips

          POSSO FARE PUBBLICITÀ ad una LOCAZIONE TURISTICA?

          11:15 0 Comments

          Come fare pubblicità ad un appartamento turistico, AUUT (Appartamenti Ammobiliati ad Uso Turistico): cosa puoi fare, cosa è meglio evitare.

          Fare pubblicità ad un appartamento turistico
          Posso fare pubblicità ad una LT

          Posso fare pubblicità ad una locazione turistica?


          Premetto che in questo articolo mi riferisco alle locazioni pure: locazioni turistiche tra privati della durata inferiore a 30 giorni che sono disciplinate dal Decreto Legislativo 50/2017.

          Stando nei termini della normativa regolata dal Codice Civile italiano:

          ⛔️ Una semplice locazione turistica NON può essere pubblicizzata tramite insegna, locandina o qualsiasi tipo di segnaletica. 

          ⛔️ NON può pubblicizzarsi nei siti dedicati alle sole strutture ricettive (siti promozione del territorio gestiti dalle Province o Regioni).

          ⛔️ NON puoi pubblicizzare servizi se sei inquadrato come LT quindi non offrire colazione, non offrire cambio delle lenzuola e non fornire pulizia dell'immobile durante il soggiorno dei tuoi ospiti.

          Ti dico solo una cosa riguardo "l'offerta di cibo" che forse non hai considerato: se un tuo ospite dovesse sentirsi male, cibo avariato o un alimento a cui è intollerante o, peggio, allergico e finisse in ospedale per questo... ti puoi immaginare le "problematiche" che dovresti affrontare? Pensaci.

          Come fare pubblicità ad una locazione turistica



          Come anticipato, la Locazione Turistica è regolata dal Codice Civile italiano ed io NON ho trovato nessun comma che ponga limite alla pubblicità delle LT, se non quelli elencati sopra. 
          Tuttavia le "Regioni", possono dettare alcune limitazioni per cui affittare un immobile turistico in Lombardia sarà diverso che farlo in Sardegna o nel Lazio. 
          Ti invito a consultare "il tuo codice disciplinare regionale sulle LT" in modo da venire a conoscenza di eventuali limitazioni imposte dalla Regione in cui affitti l'immobile.




          Locazione turistica normativa


          Detto questo, basandomi su queste leggi: 

          - Codice Civile, articoli 1571 e successivi
          - Art. 4 – DL 50/2017 convertito con Legge n. 96/2017
          - Legge 9 dicembre 1998, n. 431, art. 1, comma 2 lett. c)
          - Codice del Turismo, D.Lgs. 79/2011
          Ne deduco che:

          ✅ Si può fare pubblicità della locazione sui portali di booking on-line.
          ✅ Si può fare pubblicità della locazione nei giornali di annunci.
          ✅ Si possono stampare dei volantini pubblicitari/biglietti da visita.
          ✅ Si può pubblicizzare la LT attraverso un proprio sito internet/blog/pagina Facebook.
          ✅ Si può segnalare a Google Maps la propria posizione.


          MA 

          Per evitare contestazioni o problemi di alcun genere su ogni pagina web, social o qualsiasi altro mezzo usi per pubblicizzare la LT, aggiungi questa dicitura: 
          "locazione breve ai sensi dell’articolo 4 del DL 50/2017" oppure, se nella tua regione è in vigore, aggiungi il tuo codice identificativo.

          ATTENZIONE

          ☢️ Quando pubblicizzi il tuo immobile, NON usare formule ambigue. Per esempio NON promuoverti come "CASA VACANZA A ISCHIA - AFFITTACAMERE A OSTIA, B&B AL GARDA" quando, di fatto, sei una locazione turistica - LT.



          Nella tua regione è vietato fare pubblicità alle locazioni turistiche?




          Puoi giocare d'ingegno e pubblicizzare il territorio in cui hai casa invece della LT. Questo non può essere contestato. 
          Potresti creare una pagina Facebook, o anche un profilo Instagram, e postare foto delle zone più caratteristiche e turistiche attorno a te con i giusti #hashtag.

          Esempio per una LT a Manerba del Garda, puoi fare foto del lago, della spiaggia, di qualche sentiero per chi ama fare trekking, castelli limitrofi, dimore storiche, parchi...

          Chi è interessato a fare un viaggio nella tua zona, solitamente cerca info sul web. Se sei bravo a far crescere la tua pagina, sito web, blog, la possibilità di essere trovato da clienti fortemente interessati a quell'area è alta.

          Nei vari profili creati, o in ogni foto, metterai un link diretto al tuo annuncio su Airbnb o altro sito di tuo gusto oppure un telefono o una email per contattarti e chiedere info riguardo la tua LT.
          Tutte azioni molto semplici che portano i loro risultati sul medio periodo.
          Provare non costa nulla. 😉

          Anche per oggi è tutto...

          Se l’articolo informativo ti è stato utile, fammelo sapere condividendolo nel tuo social preferito. Lo apprezzo sempre. Grazie.

          Aggiornato Settembre 2019
          Moira Tips

          RICEVUTA PAGAMENTO AFFITTO TURISTICO fac simile

          16:56 2 Comments

          Fac simile ricevuta affitto occasionale per locazione turistica come compilarla, quando mettere la marca da bollo e cose da sapere.

          Stai affittando il tuo appartamento e vuoi sapere se devi fare una ricevuta da consegnare all'arrivo dei tuoi ospiti? Bene, in questo articolo ti spiegherò dove comprare tutto l'occorrente e come compilare una ricevuta nel modo giusto.

          ricevuta pagamento affitto turistico
          Ricevuta pagamento affitto turistico


          RICEVUTA PAGAMENTO AFFITTO TURISTICO


          Sono obbligato a fare una ricevuta ad ogni ospite/turista/locatario?


          Se sei una semplice Locazione Turistica (LT), senza partita Iva NON sei obbligato a rilasciare una ricevuta MA se il tuo ospite te la cerca gliela devi fornire per cui è bene comprare un blocchetto delle ricevute e usarlo al bisogno.
          (Fonte: articolo 22 comma 6 del DPR n. 633/72)

          Ricordati che se non hai partita Iva, non puoi emettere Fattura (molti ospiti chiedono "Fattura" ma sbagliano termine) per il rimborso spese è sufficiente anche una ricevuta fiscale.

          Il blocco delle ricevute lo trovi in qualsiasi negozio di valori bollati e anche su Amazon ne puoi trovare diversi👉 blocco per le ricevute
          (consiglio: comprane diversi per risparmiare e se prevedi di usarli spesso.)


          C'è da dire che, per comodità, molti host rilasciano sempre le ricevute (in duplice copia) per ogni ospite che soggiorna nel loro immobile in modo da avere queste ricevute, numerate e ben ordinate, in una cartella da portare, l'anno successivo, in sede di dichiarazione dei redditi (commercialista, Caf, auto-compilata...)

          In caso contrario, se si usano intermediari come Airbnb, è sufficiente scaricare il riepilogo annuale delle rendite guadagnate a cui si sommeranno le eventuali ricevute fatte per locazioni dirette, vale a dire effettuate senza l'aiuto di nessun sito di casa vacanza/intermediario.
          Nel caso in cui l'ospite arrivato da Airbnb voglia comunque una ricevuta, ricordati di non sommarla al riepilogo annuale delle entrate che scaricherai a fine anno poiché già inclusa.

          Ma andiamo per ordine...

          Ricevuta di affitto turistico compenso lordo o netto?


          Sulla ricevuta devi scrivere la cifra al lordo delle tasse e delle percentuali di intermediazione.
          Vale a dire l'importo comprensivo della percentuale di Airbnb, Homeaway, Booking ecc... (sì anche se è del 15% l'intermediazione.)

          Marca da bollo quando è obbligatoria?


          È obbligatorio apporre la marca da bollo su ogni ricevuta che superi la cifra di  77,47 €
          RICORDA: 👉 Il locatore (chi dà in affitto l'immobile) ha l’obbligo di apporre la marca sulla ricevuta e il locatario (l’ospite) ha l’obbligo di pagarla.


          Quanto costa la marca da bollo?


          Ad oggi, anno 2019, la marca da bollo da apporre sulle ricevute di locazione costa 2€.

          Dove posso comprare la marca da bollo?

          Nelle rivendite di valori bollati alias tabacchino/ tabaccheria.
          Le marche da bollo le "fanno al momento". Non sono valori pre-stampati per cui devi proprio chiedere una marca da bollo di 2€ (anche se è meglio comprarne diverse per averle a portata di mano).

          Dove va applicata la marca da bollo?

          Sull'originale, mentre sulla copia carbone che rimane a te dovrai scrivere "bollo apposto sull'originale" e il numero del bollo.

          Le marche da bollo sono adesive, come puoi vedere nell'immagine qui sotto, e contengono un numero identificativo (0118117...) che è quello che dovrai scrivere nella tua copia carbone.

          DA SAPERE: nel momento in cui le acquisterai, verrà stampata la data e l'ora (nella foto qui sotto è il 25/04/2019 ore 17:31).
          Per legge, la marca da bollo apposta sulla ricevuta NON deve avere una data posticipata al giorno in cui emetti la ricevuta. Anticipata (anche di mesi) è possibile, posticipata NO ed è per questo che io ne compro diverse tutte insieme e le applico al bisogno.

          Se NON metti la marca da bollo sulla ricevuta o ne metti una con la data successiva, è prevista una sanzione amministrativa da una a cinque volte l'importo della marca (quindi massimo 12€). In caso non l'avessi fatto in modo corretto sappi che, dopo tre anni dall'emissione, la sanzione non è più esigibile.

          come fare ricevuta affitto

          Come compilare una ricevuta di affitto?


          Sulle ricevute devi scrivere:

          - Il numero delle ricevuta (n.1, 2 ... ogni anno, a Gennaio, si riparte da capo con la numerazione).
          - La data in cui dai la ricevuta,
          - I tuoi dati: nome e cognome, indirizzo di residenza e codice fiscale (spazio in alto a sinistra),
          - I dati del guest (nome e cognome, indirizzo e codice fiscale),
          - Le date del soggiorno,
          - Applicare la marca da bollo se l'affitto supera i 77,47€
          Nel riquadro Totale inserire l'importo del canone inclusa la marca da bollo (se dovuta).
          - Firma: la tua.
          RICEVUTA PAGAMENTO AFFITTO TURISTICO fac simile

          DA SAPERE: ci sono varie ricevute in commercio con l'impaginazione diversa l'una dall'altra. Non importa quale tu acquisti, l'importante è scrivere i dati elencati sopra. Volendo le potresti creare anche tu.
          - Ci sono le ricevute generiche (la prima immagine sopra)
          - e Le ricevute di affitto che sono più dettagliate (immagine sotto).

          Ricevuta pagamento affitto

          RICEVUTA PAGAMENTO AFFITTO TURISTICO 

          fac simile 


          Esempio ricevuta pagamento affitto turistico:

          Ricevuta n... del ..../..../.... 

          Il sottoscritto:
          Nome e Cognome
          Indirizzo completo di residenza 
          Codice fiscale

          Dichiara di aver ricevuto dal locatario:

          Nome e cognome ospite
          Indirizzo di residenza e Codice fiscale

          L'affitto di Euro:
          Scrivere cifra lorda ricevuta (senza marca da bollo)

          Canone di Locazione corrisposto per:

          Locazione turistica, appartamento sito in via: .......
          per il periodo 1 gennaio al 7 gennaio 2019, per ospiti 2.

          Marca da Bollo € ....


          Imposta di bollo assolta sull'originale dovuta per importi superiori a € 77,47
          Codice ID: 

          Totale dovuto: ...........
          - Firma per quietanza- 

          ...............................


          NOTA 1:
          A volte l'ospite chiede la ricevuta per essere rimborsato dall'azienda in caso sia un viaggio di lavoro. In questo caso puoi aggiungere una postilla sulla ricevuta con la cifra pagata anche per la tassa di soggiorno (se dovuta) in modo che possa dimostrare il pagamento ed essere rimborsato.
          Tassa di soggiorno di euro.......

          NOTA 2:
          Se l'ospite rimane più di 30 giorni, è necessario registrare il contratto per cui aggiungere anche questa dicitura:
          Canone di Locazione registrato presso l'Agenzia delle Entrate di ....... (nome città), in data...... , numero ...... , serie........... 
          Periodo dal ...... al ........



          Dove puoi scaricare il riepilogo annuale delle rendite guadagnate da Airbnb, Homeaway e Booking?


          Airbnb

          Vai nella tua dashboard e Clicca sull'immagine del profilo (foto in alto a destra)
          Dall'elenco a tendina clicca su: "Cronologia delle transazioni".
          Come vedi nell'immagine sotto cerca la cartella "guadagno lordo" e clicca il link "Scarica il CSV".


          Homeaway

          Vai nella tua dashboard e dall'elenco a sinistra clicca su: "Gestione prenotazioni" e poi su "Report finanziario".
          Come vedi nell'immagine sotto, ti apparirà la pagina "riepilogo del pagamento", seleziona l'anno interessato e clicca il link "Scarica".


          Booking

          Puoi vedere e scaricare in pdf le tue fatture usando anche l'app Pulse.

          - Tocca "Altro" e poi "Fatture". 
          Seleziona la struttura per cui vuoi vedere le fatture.
          - Tocca la fattura per cui vuoi vedere più dettagli.

          Per visualizzare la fattura dall'extranet:
          - Tocca "Vedi "
          - Clicca "Scarica PDF" per scarica la fattura sul tuo dispositivo.

          Riepilogo per chi gestisce una locazione turistica: i passi da seguire


          1. Fai un contratto come locazione breve.
          2. Emetti ricevuta di locazione (facoltativa su richiesta).

          Le rendite annuali vanno dichiarate nei redditi da fabbricati, quadro RB
          Puoi scegliere di volta in volta se usare la tassazione IRPEF o la cedolare secca a seconda di cosa di conviene di più.

          Hai una Locazione Turistica?

          Approfondisci:
          Tassazione locazione turistica NON imprenditoriale.


          Bene, spero di essere stata esaustiva. Se vuoi rimanere aggiornato e seguire passo passo i punti per essere un buon host, segui la pagina "learning content" sul gruppo FB: I segreti degli host blog. Ci vediamo di là e se ti va di
          condividere l'articolo (cosa che mi farebbe molto piacere) clicca uno dei tasti social che vedi qui sotto. Grazie 😊

          Aggiornato Maggio 2019

          COMMISSIONI TRIPADVISOR

          00:20 0 Comments

          Percentuale Tripadvisor per host e per il viaggiatore. Costi servizio Tripadvisor. Quanto prende Tripadvisor di percentuale? Tripadvisor per proprietari. Tripadvisor proprietari commissioni.

          commissioni tripadvisor
          Commissioni TripAdvisor 

          Commissioni TripAdvisor proprietari 


          • La commissione per host di TripAdvisor è del 3% della cifra totale. Se la prenotazione va a buon fine.



          Per incassare 100€ netto al giorno di affitto dovrai impostare un prezzo lordo aggravato del 3% più eventuali spese di pulizie, tasse di soggiorno... se non lo farai, e imposterai 100€, il netto sarà di 97€ al giorno

          Tripadvisor percentuale
          costo servizio proprietari TripAdvisor

          Screenshot sulle commissioni siti case vacanze forniti da Carmelo gestore di Sole & Mare a capo d'Orlando, Messina.

          Percentuale Tripadvisor per il viaggiatore


          La commissione TripAdvisor per il guest varia dal 8 al 16% della cifra impostata dal proprietario.

          Esempio:

          il proprietario se imposta una cifra di 100€ per l’affitto di una notte, guadagnerà 97€,
          il cliente paga il 100€ + la percentuale del 8 o 16% (quindi 108 o 116€),
          il sito di booking on-line guadagna 3€ dall'host e 8 o 16€ dal guest

          Approfondisci: Commissioni Airbnb.

          come guadagna tripadvisor
          costo servizio ospiti tripadvisor

          Articoli correlati:

          Come funziona Booking per i proprietari.
          Come iscriversi a Booking senza pagare la commissione sulle 5 prime prenotazioni.
          - Guida gratuita per iscriversi ad Airbnb.
          Aggiornato luglio 2019
          Yandex.Metrica