Cerca ⤵️

FAC SIMILE CONTRATTO LOCAZIONE TURISTICA da scaricare

Contratto locazione turistica Airbnb. Modello per affittare casa vacanze per brevi periodi. Contratto scritto di locazione in pdf. Scarica la tua copia editabile. Contratto di locazione turistica inferiore a 30 giorni. 

contratto di affitto Airbnb
contratto di locazione turistica

In questo articolo risponderò pubblicamente ad un paio delle tante email che ricevo riguardo l'affittare casa per brevi periodi ai turisti e visto l'utilità lo posto sul blog sperando di far chiarezza e rispondere ai dubbi di molti.

  1. Il contratto è obbligatorio se affitto con Airbnb? L'itinerario fornito da Airbnb vale come forma scritta del contratto turistico?
  2. Esempio di contratto per locazione breve.
  3. Contratto di locazione turistica editabile
Vedi contratto locazione turistica editabile
contratto locazione turistica airbnb

Contratto di locazione turistica

i dubbi

Ciao Moira, è vero che :
1. Devo far firmare un contratto di locazione turistica agli ospiti anche se stanno solo una notte? 
2. Ma se sono stranieri devo fare comunque firmare un contratto in italiano? O devo fare una traduzione per ogni ospite che viene da una nazione diversa o solo in inglese?
3. Non è sufficiente la conferma di prenotazione che si stampa dai portali come Airbnb e Booking? 

1. Sì, il contratto è necessario se vuoi tutelarti al 100%
2. Sì, va scritto in italiano e, per cortesia, puoi fare una copia in inglese.
3. Il foglio riepilogativo che Airbnb e soci inviano a noi e ad un turista dopo che ha prenotato il nostro alloggio contiene già diversi dati utili: il nomiedi chi prenota, l’importo, le regole della casa che abbiamo aggiunto, la data di inizio e fine soggiorno… il tutto tradotto automaticamente nella lingua del nostro ospite e nella nostra.
Inizialmente questo poteva bastare ma con il boom di Airbnb e l'eco mediatico che ne ha avuto, puoi capire che varie associazioni, e i comuni stessi, stiano cercando in ogni modo di regolamentare il fenomeno per cui è bene farsi trovare pronti.
Quanto costa inserire casa su VBRO/homeaway

Contratto di locazione breve fac simile


Ciao. Vorrei porti una domanda. Premetto che è circa un anno che sto conducendo una locazione a breve termine, soprattutto tramite Airbnb. La domanda è questa: sino adesso non ho stipulato nessun contratto con i miei ospiti, supponendo che di per sé l'intermediazione di Airbnb fosse sufficiente. Però leggo sulla community del medesimo portale che il contratto bisogna farlo. A questo punto non so che fare. Ne sai qualcosa? Grazie


Sì, la legge esiste e per tagliare la testa al toro, puoi creare un contratto tu stessa, o scaricarne uno già fatto online, e farlo firmare ai tuoi ospiti all'arrivo. Se vuoi sentirti più sicura lo puoi far erigere da un avvocato e usare quello per tutte le tue locazioni.

Il contratto, per quanto sia ritenuto obbligatorio per la legge italiana, più per tutela tua che per altro, è una mera proforma infatti ai fini legali non ci sarà nessuno che ti busserà alla porta richiedendoti il contratto ma è più probabile che ti bussino se non dichiari gli affitti al fisco. Diciamo che il contratto firmato ti tutela da eventuali problemi in quanto, essendo l'unico riconosciuto dalla legge italiana, lo puoi impugnare, al bisogno, e fare causa al tuo inquilino se non rispetta i punti concordati.

La legge italiana riconosce che il contratto per le locazioni brevi * non debba essere registrato da nessuna parte e che debba contenere tutte le voci che poi vedrai nel contratto di locazione fac simile nel prossimo capitolo. Per maggior chiarezza le coloro in modo diverso così le potrai riconoscere e personalizzare. (*Locazion i brevi = non superare le 30 notti annue per la stessa persona.)

Contratto locazione turistica tra le parti

Voci da includere


I dati dei contraenti, 
I dati inerenti all'immobile (anche gli estremi catastali dell'alloggio e i dati della certificazione energetica. Queste info sono sempre le stesse.)
L’importo del canone d’affitto 
L'importo della caparra o cauzione versata (se ci fossero),
Dettaglio delle spese incluse od escluse nel prezzo (utenze, pulizie...),
I termini di consegna e i tempi stabiliti per la riconsegna delle chiavi. 
Tutte le condizioni dell'affitto (punti 2,3,5)

Per cui nome e cognome dell'ospite, data del soggiorno, regole della casa (non fumare, non fare rumore dalle ore tot./a, non subaffittare casa...), prezzo pagato, cauzione...

La norma dedicata al contratto di locazione turistica è la Legge del 09 dicembre 1998, n. 431 - Disciplina delle locazioni e del rilascio degli immobili adibiti ad uso abitativo. Puoi trovarlo pubblicato nella gazzetta ufficiale n.292 del 15 dicembre 1998.

Il contratto in forma scritta è ritenuto necessario per cedere il nostro immobile anche per pochi giorni l'anno... ma vediamo un fax simile:

CONTRATTO DI LOCAZIONE TURISTICA fac simile



Il/la Sig. ……………………… denominato Locatore
Codice Fiscale …………………………… 
Tel ………………….....................… E-mail ………………………………………


                        Concede in Locazione


Alla/al Sig. ……………………………………………. denominato conduttore
Numero C.Identità ……………………………………………….


CHE ACCETTA


L'unità immobiliare posta in via ………………….. n. civico ...
Locale composto di n. ….vani, di n. … posti letto, di n… wc. Locale ammobiliato che include oltre alla cucina i seguenti elementi accessori (cantina, autorimessa singola, posto macchina in comune o meno: indicare quali) …........................................
Identificata al catasto fabbricati del Comune di........ , nel Foglio di mappa …….... particella …………... subalterno ……………. Rendita catastale …………………Certificazione energetica N.  del .../.../... copia APE a disposizione del conduttore. 

La locazione sarà regolata dalle seguenti pattuizioni:


1. Il contratto è stipulato per la durata massimo di … giorni, dal     /   /      al    /   /   e cesserà senza disdetta alcuna.
2. L'immobile dovrà essere destinato esclusivamente per finalità turistiche, e incluso il conduttore saranno ospitate un numero di …… persone.
3. Il conduttore NON potrà sublocare o dare in comodato, in tutto o in parte, l'unità immobiliare, pena la risoluzione di diritto del contratto.
4. L’affitto dell’immobile è convenuto in euro ……... che il conduttore ha pagato tramite la piattaforma…..…… (o in contanti al Locatore).
5. Il conduttore dovrà avvisare il proprietario o chi ne fa le veci degli eventuali difetti dell’immobile e dei mobili entro quarantotto ore dalla consegna delle chiavi.
6. Le spese inerenti l’erogazione di servizi, quali: luce; acqua; gas; spese condominiali; sono a carico del locatore.
7. Dall’importo che il conduttore consegnerà come cauzione, IN CASO DI DANNI, verranno detratti - al momento della restituzione - gli importi necessari per la riparazione dei danni sull’immobile e/o sugli arredi, da lui danneggiati.



Letto, approvato e sottoscritto    ………………,     lì ………………….


Il conduttore ………………………………………..






RICORDA: 

1. Seppur scriverai un contratto di cortesia in inglese, o in un'altra lingua, il contratto da firmare è sempre quello in italiano perché è l'unico che abbia valenza.

2. Il contratto necessita della firma del locatore (o chi ne fa le veci per lui) e quella del conduttore (il tuo ospite/cliente).

3. NON bisogna fornire servizi extra né colazione né cambio biancheria durante il soggiorno perché questo è prerogativa delle sole attività alberghiere come specificato nell'ordinanza del 19 marzo 2014, n. 6501 della Corte di Cassazione.

Lo dico perché sono finita in casa di una signora che includeva la colazione nel soggiorno. Tolto il fatto che la colazione era assolutamente "fuori legge" con prodotti già aperti (marmellate, latte, nessuna confezione monoporzione....) che solo il cielo sa cosa sta rischiando. Ma, se qualcuno si sentisse male per ciò che mangia a casa vostra! 😨 Ragazzi veramente... ma perché? Evitate di complicarvi la vita: lasciate fare a chi ha licenze e permessi. Piuttosto fate un accordo con il bar vicino casa.
Hai una Locazione Turistica?

I Tips di Moira: Ti suggerisco di aggiungere, su Airbnb, una postilla alle regole della casa specificando che richiederai la firma del contratto all'arrivo. Specifica che è lo stesso contratto già accettato online dal viaggiatore solo da firmare/convalidare all'arrivo per essere in regola con la legge italiana.
Su altri siti, come Homeaway per esempio, puoi caricare un contratto personalizzato che il cliente dovrà accettare prima di pagare, fermo restando che dovrà firmarlo all'arrivo.

Crea un contratto semplice in modo che il turista non si turbi: immagina di essere tu all'estero e ti sottopongano un contratto da firmare in una lingua che non capisci... bé, non so te ma io non lo firmerei. Devo capire che non sto firmando niente di compromettente.

Moira, usando spesso Airbnb come ospite, hai mai firmato un contratto all'arrivo?


Sì, solo una volta su un'infinità di viaggi fatti. La proprietaria gestiva casa in modo professionale: un edificio con 9 appartamenti. Ha rilasciato la ricevuta per la tassa di soggiorno incassata e ho firmato un contratto molto simile a quello sopra elencato.

DA SAPERE: Per essere in regola è necessario informarsi nel comune in cui si affitta casa se ci sono altri adempimenti da compiere come richiedere l'imposta di soggiorno e procedere alla segnalazione degli ospiti in Questura ma di questo parleremo nel dettaglio nei prossimi articoli dedicati agli affitti brevi.

Contratto locazione turistica pdf

Ecco qui dove puoi trovare un contratto di locazione turistica in pdf editabile. 
Vedi contratto locazione turistica editabile
Se affitti casa potrebbe farti comodo della stampe da lasciare a casa tua per gli ospiti con regole e numeri d'emergenza. 
Vedi stampe utili per affitti turistici

Leggi da cui è regolata la Locazione Turistica:
  • Codice Civile art. 1571-1654 - Della locazione e dell'affitto
  • Legge 9 dicembre 1998, n. 431, art. 1, comma 2 lett. c)
  • Codice del Turismo, D.Lgs. 79/2011

Affitti con Airbnb? 

  1. Ricordati di scrivere nell'annuncio che richiedi la firma del contratto all'arrivo. Se non lo fai, l'ospite potrebbe rifiutarsi di firmarlo e richiedere un cambio di alloggio. Fonte.
  2. Info per Ospitare responsabilmente in Italia tramite Airbnb.

RICEVUTA FISCALE


DA SAPERE:

Oltre al contratto, gli ospiti potrebbero richiederti una ricevuta. Se non vuoi farti trovare impreparato, approfondisci qui: Ricevuta pagamento affitto turistico.

Articoli correlati:

  1. Normativa affitti brevi Milano e circondariato.
  2. Come e quando pagare le tasse sulle rendite degli affitti brevi.

E con questi link di approfondimento concludo. Mi sembra di aver scritto un articolo che risponda alle più comuni domande che ricevo dai numerosi host che capitano sul blog, con i vari riferimenti normativi, utile per chiunque voglia affittare casa in Italia.

Se vuoi farmi sapere che hai apprezzato l'articolo e l'impegno nello scriverlo, non devi fare altro che condividerlo cliccando uno dei tasti social che trovi in questa pagina. Mi farebbe molto piacere. Grazie.
 



Ottobre 2020
written by Moira Tips

35 commenti:

  1. Ciao Moira e complimenti!

    ho letto un po' i tuoi due siti dopo essermi iscritto alla pagina FB: mi ritengo un professionista del turismo, ma ho avuto begli ed utili spunti!

    Resto in attesa di leggere circa la "segnalazione degli ospiti in Questura" e ti ringrazio per il tuo impegno.

    Visto il periodo... buone feste e buon lavoro! ;)
    Mauro RF

    RispondiElimina
  2. Ciao Mauro, grazie!
    Ho giusto 80 post da scrivere... ogni tanto mi voglio male. Ahahah!
    Ho visto che ti sei iscritto anche sul gruppo host, mi farebbe molto piacere se portassi anche il tuo utilissimo contributo da esperto.

    Ricambio gli auguri e... ci si legge di là. Bye.

    RispondiElimina
  3. Utilissimo, grazie. Ma la certificazione energetica è obbligatoria?

    RispondiElimina
  4. Ciao Samantha,
    per affittare casa serve l'abitabilità e se nel tuo comune questo vuol dire avere la certificazione energetica, allora sarà obbligatoria averla.

    RispondiElimina
  5. Salve. Sto per fare il mio primo affitto turistico con airbnb. I primi ospiti sono un'azienda (italiana) e necessitano di ricevuta. Il contratto può funzionare come ricevuta? Cioè potrà essere messo in contabilità dai miei ospiti? Se no come dovrebbe essere una ricevuta con queste caratteristiche?

    RispondiElimina
  6. Non è complicato, compra un libretto come questo in vendita su Amazon: https://amzn.to/2SqN3TZ , riempilo con i dati richiesti. Per cifre sopra i 77 euro devi comprare una marca da bollo da 2€ (dal tabaccaio) e apporla nell'apposito spazio sulla ricevuta (ti ricordo che la marca da bollo deve essere comprata prima di rilasciare la ricevuta e non dopo, fa fede la data stampata). Una copia la dai ai tuoi ospiti e l'altra la tieni tu e la darai al commercialista l'anno prossimo. Tutto qui. Buon lavoro.

    RispondiElimina
  7. Buongiorno Moira, ho trovato l'articolo sugli affitti brevi interessante per alcuni suggerimenti che in altri siti mancano.
    Vorrei solo precisare che la L. 292/98 NON precisa la durata degli affitti brevi ma ne accoglie semplicemente la possibilità, inserendola nei contratti di locazione ad uso abitativo di natura transitoria. La durata è demandata alle leggi regionali, che pertanto possono variare questo e altri particolari. Ad es. per la Regione Emilia Romagna l'affitto breve "non può essere di durata superiore a sei mesi". L'unica differenza è che se supera i trenta giorni, il contratto va registrato. Cordiali saluti, Franca

    RispondiElimina
  8. Ciao Franca, ti ringrazio per la precisazione... sempre utili e apprezzate. Saluti a te.

    RispondiElimina
  9. complimenti per il blog, ho iniziato di recente ad affittare una casetta utilizzando varie piattaforme e ho trovato molte informazioni utili ce pochi sanno darti, un mondo un po vago, molte persone prendono la cosa alla leggera... . La marche da bollo da apporre sulla ricevuta con importi superiori a 77 euro interessa solo quella da consegnare al contraente o entrambe?
    Cordiali saluti, Antonio

    RispondiElimina
  10. Ciao Antonio grazie, la marca da bollo va apposta solo sulla ricevuta da fare al cliente. Buon business ;)

    RispondiElimina
  11. Ciao,complimenti per il sito facile e alla portata a differenza della jungla del web,volevo chiederti,per quanto riguarda la segnalazione della presenza di ospiti alla polizia,se é contemplata e se si qual e' l iter,grazie

    RispondiElimina
  12. Ciao Marti, trovi tutte le info che cerchi in questo articolo: https://www.casaconsigli.com/2018/03/registrazione-ospiti-in-questura.html ;)

    RispondiElimina
  13. Ciao Moira, complimenti per l'articolo scritto in maniera chiara ed esaustiva. Volevo chiederti, ma nel caso di affitto di una sola stanza come si dovrebbe modificare il contratto? Grazie
    Enrico

    RispondiElimina
  14. Ciao Enrico, trattasi di locazione parziale. Per cui specifica quali parti dell'immobile sono concesse in locazione in via esclusiva e, di contro, quali sono le parti comuni. Metti la parola "Vani" invece di immobile. Esempio: Affitto di n. 1 vani dell'immobile sito in (indirizzo).... tra cui uso esclusivo di nume.1 camera da letto ammobiliata con uso esclusivo (o in comune) di bagno e/o cucina.
    Buon lavoro ;)

    RispondiElimina
  15. Grazie mille hai risolto mille dubbi in modo chiaro e breve!!!

    RispondiElimina
  16. Ciao Moira, innanzitutto complimenti per il blog che mi è stato di aiuto per le tue preziosissime informazioni, ma ti volevo porgere una domanda.Ho messo l'annuncio del mio appartamento su booking e volevo sapere se c'era un modo di inserire che all'arrivo sarà firmato un contratto di affitto. Non vorrei trovarmi davanti una persona che non ha nessuna intenzione di firmarmelo. Ti ringrazio in anticipo

    RispondiElimina
  17. Ciao Paola,
    trovi tutte le informazioni di come aggiungere informazioni alla sezione "Da sapere" a questa pagina: https://partner.booking.com/it/aiuto/contenuti-pagina/come-posso-aggiungere-informazioni-alla-sezione-da-sapere mi permetto di suggerirti di preparare un messaggio preimpostato con eventuali costi extra da pagare in loco (esempio: tassa soggiorno) e le info più importanti da inviare su whatsapp, o via email, al tuo ospite dopo la prenotazione in modo che sia consapevole di tutto onde evitare fraintendimenti.
    Buon lavoro :)

    RispondiElimina
  18. Buongiorno, ho il mio appartamento su Airbnb e faccio firmare regolarmente il contratto ai miei ospiti. Secondo voi che cifra devo riportare? Quella che l'ospite paga o quella che ricevo io? Se devo riportare quella che ricevo io, ci devo scrivere quella al lordo o al netto delle commissioni? Grazie

    RispondiElimina
  19. Buongiorno, devi scrivere il lordo perché è quello che dichiari per cui va riportata la cifra con tutte le commissioni incluse. Buon lavoro.

    RispondiElimina
  20. Ciao Cara! Bel blog complimenti!
    Ho intrapreso la strada di un B&B da 1 anno e spesso ricevo richieste su airbnb di ospiti che richiedono le stanze della mia casa per più di 30 notti. Devo preparare un contratto vero? Registrarlo?

    Grazie
    Fely

    RispondiElimina
  21. Ciao Fely! Volendo puoi limitare i soggiorni impostando i requisiti su Airbnb (prenotazioni minimo 28 giorni, per esempio). Il contratto andrebbe sempre fatto anche per soggiorni brevi l'unica differenza è che, nei soggiorni superiori al mese, il contratto va registrato all'agenzia delle entrate anche online (pagando) e di contro, facendo questo, non c'è bisogno di inviare la schedina alla questura. Approfondisci qui: https://www.theitaliantimes.it/economia/registrazione-contratti-locazione-affitto-online-cartacea_030719/
    Buon lavoro ;)

    RispondiElimina
  22. Buona sera vorrei sapere se affitto una stanza devo specificare i dati catastali dell'intero immobile?

    RispondiElimina
  23. Dati catastali non che io sappia ma nel dubbio meglio abbondare con informazioni non necessarie che deficitare.
    Comunque, come già scritto in un commento inerente l'affitto di una stanza, trattasi di una
    "locazione parziale". Per cui specifica quali parti dell'immobile sono concesse in locazione in via esclusiva e, di contro, quali sono le parti comuni. Metti la parola "Vani" invece di immobile. Esempio: Affitto di n. 1 vani dell'immobile sito in (indirizzo).... tra cui uso esclusivo di num.1 camera da letto ammobiliata con uso esclusivo (o in comune) di bagno e/o cucina.
    Buon lavoro ;)

    RispondiElimina
  24. Ciao Moira, ho una domanda da porti..
    Se all'interno dell'immobile ho tre stanze (tutte e tre con bagno privato al loro interno) posso affittarle a tre ospiti diversi o è necessario e obbligatorio affittare tutto l'intero immobile allo stesso e unico ospite?

    RispondiElimina
  25. Ciao, puoi affittare 3 stanze a 3 ospiti diversi e chiamarle con 3 nomi diversi per riconoscere i vari annunci. Esempio: stanza arancio, blu e verde. L'importante è segnalare agli ospiti che affitti una stanza con bagno privato e specificare quali spazi sono condivisi: esempio cucina, giardino ecc... L'unica cosa da valutare è l'inquadramento che, a seconda della regione di appartenenza, può essere locazione turistica o affittacamere. Chiedi al tuo comune/regione e ti togli ogni dubbio. Buon lavoro.

    RispondiElimina
  26. Salve vorrei chiederti:ho intenzione di mettere su airbnn la casa di mia nonna dato che ora è a casa con me..ma legalmente lei è ancora nella sua vecchia casa..posso mettere su airbnb la sua casa( ovviamente con il suo consenso )?vorrei farci una casa vacanze per brevi periodi essendo sul mare...posso fare in modo di pagarci io le tasse o le deve pagare mia nonna?grazid

    RispondiElimina
  27. sì, puoi affittare casa di tua nonna previo suo consenso, intestarti i pagamenti e quindi pagarci tu le tasse. Prima di tutto devi andare nel comune in cui hai casa da affittare, e informarti sulla procedura da seguire per avviare una locazione breve non imprenditoriale o una casa vacanza, quest'ultimo inquadramento ha bisogno di partita IVA. Leggi altre info qui: https://www.casaconsigli.com/p/i-segreti-degli-host.html buona giornata.

    RispondiElimina
  28. Buongiorno,
    sto per pubblicare il mio primo annuncio su airbnb e quindi ospiterò turisti il prima possibile.
    Ho letto che, questi tipi di contratto, sono a maggior tutela di noi host diciamo, visto che già airbnb fa la sua parte, ma sono effettivamente validi qualora dovesse succedere qualcosa all'interno della casa? Per esempio una caduta, per dire: ci scarica di qualsiasi tipo di responsabilità?
    Vedo anche che si parla di importi per il soggiorno, ma gli ospiti visualizzano un importo diverso da quello che impostiamo noi host, in quanto airbnb carica anche a loro una percentuale...
    Scusate, sono un po' confusa.
    Grazie mille per qualsiasi informazione aggiuntiva potrete darmi :)

    RispondiElimina
  29. Ciao, Airbnb ha le sue coperture ma è meglio fare un'assicurazione specifica. Info a questo articolo: https://www.casaconsigli.com/2018/03/assicurazione-casa-vacanze.html

    - "Gli ospiti visualizzano un importo diverso da quello che impostiamo noi host, in quanto airbnb carica anche a loro una percentuale". Confermo. L'importante che tu capisca la cifra netta che vuoi guadagnare, e imposti quella. L'ospite se prenota è conscio di quello che paga. Più info qui: https://www.casaconsigli.com/2019/07/commissioni-airbnb.html

    Buon business!

    RispondiElimina
  30. Salve sig.ra Moira e complimenti per l'articolo.
    Ho (credo) una domanda un pò insolita da porle.
    Ho un piccolo edificio a 2 piani (per un totale di 4 posti letto) che utilizzo come locazione breve turistica nel periodo estivo.
    Un ditta del nord Italia mi ha contattato per far alloggiare alcuni suoi dipendenti nella mia struttura dato che dovrà fare dei lavori dalle mie parti per 3 mesi, tra dicembre 2020 e febbraio 2021.
    In questo arco temporale i dipendenti (3), non saranno gli stessi ma ruoteranno, e comunque ognuno di loro non supererà i 30gg di pernottamento nella mia struttura.
    Come devo comportarmi? devo fare un contratto e registrarlo?
    Ringraziandola in anticipo per la sua cortese risposta,
    Cordiali saluti
    Salvo
    Ah se può tornarle utile, la ditta farà un bonifico sul mio conto e come causale vorrei far mettere affitto struttura dal Novembre 2020 al Febbrai 2021 per dipendenti ditta XXXX...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sera Salvo, in questo caso specifico deve sottoscrivere un "contratto ad uso foresteria" può trovare i dettagli con una ricerca in rete digitando: "Contratto di Locazione Uso Foresteria – Modello e Guida". é sempre un affitto temporaneo ma stipulato tra un privato e una società/ azienda, al fine di mettere a disposizione un'abitazione ai dipendenti per il compimento di un progetto lavorativo.
      Perfetto per i suoi bisogni.
      Buon business!

      Elimina
    2. Buongiorno sig.ra Moira e grazie per la tempestiva risposta.Ho seguito il suo suggerimento e ho dato un'occhiata al contratto uso foresteria sul web e molto probabilmente faremo questo. Approfitto della sua gentilezza e disponibilità per chiederle solamente altre due cose che non mi sono state chiare durante le mie ricerche:
      1)Posso sfruttare la cedolare secca con il contratto "foresteria"?
      2)L'immobile è di proprietà dei miei genitori pensionati, ma ho il comodato d'uso gratuito io, con regolare contratto depositato.Per le locazioni brevi turistiche son certo di poter fare la dichiarazione dei redditi io e con cedolare secca. In caso di contratto uso "foresteria" dovrebbe fare la dichiarazione mio padre ed in quale regime?
      Certo nuovamente di una sua risposta,porgo nuovamente cordiali saluti e buona giornata.
      Salvo

      Elimina
    3. Buongiorno Salvo, non avendo mai sottoscritto un contratto ad uso foresteria non so rispondere alle sue domande.
      Può avvalersi del servizio gratuito fornito dall'agenzia delle entrate a cui può rivolgere i suoi dubbi e otterrà assistenza da persone informate. Qui trova tutti i contatti: https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/Contatta/Assistenza+fiscale/
      Saluti

      Elimina
  31. Buonasera signora Moira,
    Le scrivo per chiederle se i miei genitori,proprietari dell'immobile, posso dichiarare i redditi dovuti a locazione turistica breve con cedolare secca, anche se abbiamo depositato un contratto di comodato d'uso gratuito a mio favore in quanto gestisco io la casa, a livello di servizi,portale online,ecc ecc...
    Certo della sua gentile risposta, cordiali saluti.
    Salvo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonasera Salvo, solitamente i soldi guadagnati vanno dichiarati da chi rilascia la fattura/ricevuta. Lei può comunque gestire e lasciare intestati i suoi genitori sulla parte fiscale. Visto che non sono una commercialista, è meglio se scrive una mail all'agenzia delle entrate per conferma. Qui trova tutti i contatti: https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/Contatta/Assistenza+fiscale/
      Saluti

      Elimina

I commenti idonei saranno pubblicati entro 48h:
Per leggere la risposta, salva la pagina e controlla dopo un paio di giorni, in caso non ricevessi la notifica.
Un nome/nickname in firma, è gradito. SPAM, links, email are blocked.

Yandex.Metrica