Cerca nel blog

COMMISSIONI SITI DI CASE VACANZE per viaggiatori e host

Che percentuale richiedono siti come Airbnb, TripAdvisor, Booking... al proprietario dell'immobile e al turista? Portali di booking online /casa vacanze commissioni richieste.

COMMISSIONI airbnb
COMMISSIONI SITI DI CASE VACANZE

SITI DI CASE IN AFFITTO a CONFRONTO


Come saprai, per inserire il tuo alloggio su qualsiasi sito di case vacanze pay-per-booking, la piattaforma, oltre che rincarare il prezzo all'affittuario, trattiene all’host (proprietario) una percentuale sul prezzo dell'affitto che verrà detratta dal prezzo finale.
Per capirci meglio, se tu in veste di proprietario vuoi guadagnare 100 euro a notte, devi aggiungere a tale cifra la percentuale corretta che ti verrà poi decurtata per cui è importante sapere a quanto ammonta la commissione di servizio di Airbnb, Booking, Homeaway o altri siti che usi.



COMMISSIONI SITI DI CASE VACANZE 

COME IMPOSTARE LA CIFRA



Mettiamo il caso che vuoi guadagnare 350 euro a settimana per l’affitto del tuo appartamento e la percentuale richiesta sia del 3%.
Per incassare 350€ dovrai impostare un prezzo lordo aggravato del 3%.

Facciamo un esempio pratico:

PROPRIETARIO:
Il 3% su 350€ è 10.50€
Ora aggiungi 350+10.50 (la commissione di servizio) e otterrai 360.50€
Il proprietario imposta 360,50€ sul sito di promozione casa vacanze (oltre eventuale tasse richieste e spese extra) il quale applicherà, di media, un rincaro del 10% (o più) al cliente.

CLIENTE:
In questo caso il 10% di 360.50€ è 36.05€
360.50+36.05= 396.55€ è il prezzo che pagherai tu come cliente per soggiornare una settimana in quell'appartamento.

Riepilogo:
  • il proprietario guadagna 350€ per l’affitto di una settimana,
  • il cliente paga 396.55€,
  • il sito di booking on-line guadagna 46.55€

Commissione di servizio per il cliente sui principali siti


  • Airbnb 12-15% (raramente fino al 20%)
  • TripAdvisor 8-16%
  • Booking 0%
  • Homeaway  6 e il 12%


Il costo del servizio è una percentuale dell’importo totale della prenotazione, escluse tasse e commissioni rimborsabili. Questo costo oscilla per la maggior parte delle prenotazioni, ma in alcuni casi può essere inferiore o superiore a tale valore. Il tasso percentuale è quasi sempre variabile per cui suggerisco di aumentare considerando la percentuale massima più alta segnata nella lista sopra.


Screenshot sulle commissioni siti case vacanze forniti da Carmelo gestore di Sole & Mare a capo d'Orlando, Messina.
costo servizio ospiti tripadvisor

Commissione di servizio per il proprietario 



  • La commissione per host di Airbnb dipende dalla policy di cancellazione impostata comunque si aggira dal 3 al 5 % della cifra totale. Se la prenotazione va a buon fine.
  • TripAdvisor decurta un 3%
  • Homeaway: 8% ma può  variare tra il 6 e il 12%
  • Booking mediamente 15%

Articoli correlati:

Come funziona Booking per i proprietari.
Come iscriversi a Booking senza pagare la commissione sulle 5 prime prenotazioni.

costo servizio proprietari tripadvisor

Come si calcola la percentuale di Airbnb?


Per calcolare quanto ti hanno decurtato di commissione da una prenotazione, vai nella pagina host e clicca sulla voce:
"prenotazioni" ⇨ "dettagli" e vedrai un riquadro come questo nell'immagine sotto che include:

- la tariffa lorda moltiplicata per le notti prenotate,
- il totale lordo,
- i costi del servizio.
percentuale commissione airbnb


Come calcolare la percentuale decurtata sui siti di case vacanza


Partendo dall'esempio sopra, si prende la cifra del costo di servizio e la si divide per la tariffa lorda:

49,35:1348,30= 0,036

La cifra ottenuta, si moltiplica per 100 in modo da ottenere la percentuale esatta che in questo caso è: 0,036x100= 3,6%



COSTI DEL SERVIZIO DI AIRBNB PER INTERMEDIARI


Come potrai notare nell'immagine sotto, uno Screenshot preso dalla pagina FAQ di Airbnb, la commissione base di Airbnb è del 3% per il proprietario ma è possibile, in taluni casi, se il profilo è gestito da un intermediario, che i costi del servizio siano tutti a tuo carico impostando la prima opzione evidenziata come "consigliata" - Pagherai un costo del servizio del 14% sul prezzo che hai impostato.

Questa opzione è per fare in modo che il cliente non veda il rincaro sul prezzo durante la fase di ricerca. Se questa opzione di piace, ricordati di aumentare sul prezzo giornaliero di affitto che vuoi incassare, il 14% in più. Quindi, se fossero 100€ dovrai impostare 114€.
percentuale airbnb per prenotazione


Siti di casa vacanza a confronto


Come proprietaria, i criteri su cui mi baso per la scelta del sito di booking on-line su cui mantenere l’appartamento sono:
  • visibilità del mio appartamento sul sito
  • numero di contatti ricevuti di probabili clienti
  • numero di prenotazioni effettuate
  • gestione facile dell’intranet (calendario disponibilità, impostazione prezzi…)
  • la diffusione a livello internazionale
  • la possibilità di comunicare con l'eventuale ospite
  • la possibilità di decidere se accettare o rifiutare una richiesta di prenotazione.

Come viaggiatrice, i criteri su cui mi baso per la scelta del sito di casa vacanze/alloggio sono quelli che di solito si basano la maggior parte delle persone e sono:

  • Proporzione prezzo-qualità. A volte il prezzo è molto economico ma poi bisogna pagare caro per ogni extra (parcheggio, spese pulizia... ). 
  • Commissione bassa del booking online. Vedere un rincaro di commissione eccessivo è sempre un deterrente quindi mi direziono verso il portale più economico a parità di garanzia, comodità...
  • Niente Cauzione off-line. Non mi piace consegnare dei soldi ad uno sconosciuto e aspettare che me li ridia l'ultimo giorno. Preferisco prenotare alloggi dove non è richiesta la cauzione oppure, come funziona su Airbnb, preferisco che la cifra richiesta venga trattenuta dal sito sulla carta di credito e poi sbloccata dopo il termine della vacanza (se tutto in ordine). 
  • Sufficienti e veritiere recensioni di altri ospiti. Un annuncio senza recensioni è meno attrattivo, si sa. Per cui consiglio sempre di abbassare i prezzi all'inizio "della carriera su un portale", anche di molto, per agevolare le prenotazioni e le prime recensioni. 




Perché usare i siti di casa vacanze?



Come proprietario

  • Ti permettono di usufruire della loro piattaforma, della vetrina del sito e avere la possibilità di essere notato da più viaggiatori.
  • La sicurezza di ricevere i soldi dal cliente.
  • Più visibilità, anche internazionale, e quindi più prenotazioni.
  • Non devi lasciare i tuoi dati sensibili come gli estremi bancari a degli sconosciuti sperando che siano puntuali con il pagamento (a meno che tu non voglia creare un sito per promuovere la casa vacanza  che accetta i pagamenti diretti di Paypal e/o provvisto di booking engine abilitato ai pagamenti con carta di credito).
  • In alcuni casi c'è anche un'assicurazione contro i danni causati dagli ospiti (anche se è meglio fare un'assicurazione privata  approfondisci).
  • Un buon portale di prenotazione case vacanze fa promozione del proprio marchio. Più è conosciuto e più la gente si affida e i probabili clienti aumentano.

Come viaggiatore

  • Eviti le truffe (con il fai da te potresti incappare in un truffatore che si fa spedire una caparra o il pagamento anticipato e poi sparisce). Leggi l'articolo su  come tutelarti dalle Truffe delle case vacanza (ci sono molti truffatori che usano il marchio Airbnb come specchietto per le allodole.)
  • Il locatore riceve i soldi dopo 48 ore che tu ti sei insediato nell'alloggio. Se c’è qualche problema, o l’alloggio non corrisponde alla descrizione fatta, puoi telefonare al servizio clienti del sito di casa vacanze e bloccare il pagamento.
  • Pagamenti via server sicuro attraverso il sito.
  • Puoi leggere le recensioni di altri clienti che hanno già soggiornato nella stessa struttura.
  • Puoi scrivere e relazionarti con il proprietario anche prima di prenotare senza lasciargli i tuoi dati o mail. Puoi fargli direttamente delle richieste o solo ottenere informazioni aggiuntive. Stanno aprendo questa possibilità anche su Booking.
Se ti interessa intraprendere questa attività, e necessiti di una guida completa che ti aiuti, ti ricordo che puoi acquistare il mio e-book su Amazon: AFFITTARE CASA AI TURISTI: come, dove e cosa fare. Trovi tutte le info per iniziare, poi si impara strada facendo e confrontandosi con altri host.




Spero che le informazioni ti siano state utili, se ti va di ricambiare apprezzerei molto un click si supporto. Schiaccia pure senza ritegno uno dei tasti "social" qui sotto.

P.S. Se vuoi condividere le tue esperienze, in qualità di viaggiatore o proprietario, sarò felice e curiosa di leggerle. Commenta pure qui sotto.

Articoli correlati:
    Interessato all'argomento?
    Vai a questa pagina: 👉 Tutto sugli AFFITTI BREVI.
    Si parla di siti come Airbnb, Homeaway, Booking.com: opinioni, consigli, esperienze.Aggiornato Ottobre 2017
    Moira R.

    Nessun commento:

    Posta un commento

    I commenti idonei saranno pubblicati entro 48h:
    Per leggere la risposta, salva la pagina e controlla dopo un paio di giorni, in caso non ricevessi la notifica.
    Un nome/nickname in firma, è gradito. SPAM, links, email are blocked.

    Yandex.Metrica